The Ethiopians

Il nome del gruppo ci fa subito rendere conto di quanto la spiritualità permei tutta la loro produzione. Aderenti al Rastafarianesimo, gli Ethiopians ritengono che la loro musica sia prima di tutto un messaggio religioso.


Leonard Dillon, fondatore della band, nasce nel 1942 da una famiglia cristiana e si avvicina all’ambiente Ska quando si traferisce a Kingston Town. Qui trova l’opportunità di conoscere Peter Tosh, il quale lo introduce alla Studio One, etichetta discografica che raccoglie molti degli esponenti della Fisrt Wave Ska. Dopo aver pubblicato 2 canzoni sotto lo pseudonimo di Jack Sparrow, fonda nel 1966 The Ethiopians assieme al duo Taylor – Morris e nello stesso anno pubblica alcuni brani di successo come Live Good, Owe Me No Play Me e What a Pain, che vi propongo.

Nel settembre del 1975 però una tragedia segna la fine del successo per gli Ethiopians: Taylor viene investito da un furgone mentre stava lavorando come benzinaio! Dillon non riesce a reggere il colpa e abbandona l’ambiente musicale per tornare nella vecchia casa di famiglia.

Verso la fine degli anni ’90 riapre la band con Jennifer Lara e Marlene Webber come vocalist femminili e pubblicano Tuffer Than Stone nel 1999.

Nonostante Il loro periodo di attività non sia durato molte decadi, gli Ethiopians sono stati un gruppo chiave per il passaggio dallo Ska al RockSteady e il contenuto dei loro testi ha aperto la strada verso l’era del Roots Reggae.

Annunci

~ di shukram su 11 aprile 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: