Reggae

Il Reggae nasce in Giamaica come discendente dello ska verso la metà degli anni ’60, ma in origine si sviluppa a livello stilistico come leggera variante del rocksteady. Almeno nelle sue forme classiche, trae elementi dalla musica popolare giamaicana (Mento,Calypso) e soprattutto dagli influssi R&B e jazz in voga negli Stati Uniti in quell’epoca.

Questo genere musicale vive essenzialmente di due storie parallele, una giamaicana e una inglese: storie speculari ed invertite perché se in Giamaica nasce prima lo ska e poi, gradualmente, si arriva al reggae, in Inghilterra succede l’esatto contrario, poiché prima si afferma il reggae, soprattutto con il primo celebre concerto di Bob Marley a Londra e con lo Skinhead style, poi, in un’ondata di revival, si riscopre lo ska, da cui l’equivoco, ancora molto diffuso, che lo ska venga dal reggae.

Per trovare un filo nell’intricata vicenda la cosa migliore è partire dalle origini: la Giamaica dei primi anni’60, fresca d’indipendenza, che comincia a coniare una propria musica popolare, lo ska, appunto; la line-up tipica è uno strano abbinamento di strumenti elettrici tipici del rhythm’n’blues e fiati legati alla tradizione jazz: sassofono, tromba e trombone; lo stile di musica è uno strano incrocio tra il jump blues, la struttura ritmica del jazz ed il mento, musica tradizionale giamaicana altamente sincopata.

L’industria discografica nasce in Giamaica proprio per combattere l'”invasione” dei dischi di rhythm’n’blues di New Orleans, offrendo prodotti più adatti alla musica tropicale. Tempo in levare, fiati in primo piano, armonie rubate alla soul music, lo ska prendeva a piene mani dalla musica afroamericana per adattarla alle proprie necessità riscontrando subito un  grande eco  in Giamaica. Ma già attorno al 1966 lo stile di bands come gli Skatalites era già superato dalle prime forme evolute verso il reggae. La prima evoluzione fu il rocksteady, con personaggi come Alton Ellis, Max Romeo e soprattutto una giovane band vocale, quella dei Wailers, formati da Bob Marley, Peter Tosh e Bunny Wailer. Dal rocksteady si arriva quindi al reggae, che mette insieme tutti gli elementi della storia musicale giamaicana: il calypso, la musica rasta, lo ska e il rocksteady, il rhytm’n’blues e l’uso delle chitarre elettriche al posto dei fiati.

Storicamente il primo singolo a proporre la parola reggae è Do the Reggay, di Toots and The Maytals, ma la maggior fortuna del reggae arrivò, soprattutto al di fuori dell’isola con Jimmy Cliff e Bob Marley and The Wailers.

Annunci

~ di vjchris3 su 5 aprile 2010.

7 Risposte to “Reggae”

  1. […] questo avviene verso la fine degli anni ‘60, quando già il reggae iniziava ad animare la scena jamaicana; proprio questo genere è quello da cui più spesso i […]

  2. […] ‘Scratch’ Perry Lee Perry è una delle personalità più geniali nella storia del reggae e più in particolare del dub, ed è riconosciuto che senza di lui la storia di questo genere […]

  3. […] a quella corrente che si è sviluppata in Inghilterra ed soprattutto a Londra, esportata insieme a reggae e ska dalle migliaia di immigrati Jamaicani che in quegli anni hanno lasciato la loro terra per […]

  4. […] dopo un inizio in chiave “early” reggae si concentrano sul reggae roots, un tipo di musica spirituale, i quali testi trattano per la maggior parte l’elogio di […]

  5. […] Bob Marley è considerato il più importante esponente della musica reggae di sempre ed ha avuto il grande merito di rendere popolare questo genere anche fuori dalla […]

  6. […] questo senso il genere si presenta come il padre del reggae; anche dai testi, socialmente e politicamente più maturi rispetto allo ska, e dalle sonorità che […]

  7. […] Nel 1966 pubblica “Girl I’ve got a date” dal ritmo più rallentato, forse il primo vero pezzo dalle caratteristiche spiccatamente rocksteady; nella primavera dello stesso anno pubblica “Rocksteady” il pezzo che ha dato il nome al genere musicale in voga dalla stagione ’66 al ’68 prima dell’avvento del reggae. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: